E’ uscito il Certificate Journal n.618

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Come era lecito attendersi, la pausa estiva non ha risparmiato colpi di scena e qualche scossone sui mercati finanziari. L’Italia ha ripreso l’attività a pieno ritmo lasciandosi alle spalle il governo giallo verde e ritrovandosi un nuovo esecutivo giallo rosso. Un ciclone passato molto velocemente e non senza lasciare strascichi che hanno inevitabilmente influenzato l’andamento dei corsi finanziari. Si è assistito, in particolare all’innalzamento dello spread con la conseguente caduta dei titoli bancari che ora stanno cercando di riprendere quota proprio in scia al restringimento del differenziale tra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi. In questo breve frangente l’industria dei certificati di investimento non è andata in vacanza e qualche emittente ha proprio approfittato dell’innalzamento della volatilità per lanciare sul mercato nuove emissioni. Una di queste è Unicredit che ha iniettato il Cert-X con 146 nuovi certificati tra cui spiccano tra Bonus e Cash Collect , 19 Fixed Cash Collect che siamo andati ad analizzare nello specifico. Dall’azionario alle valute il passo è breve e in questa calda estate le temperature si sono innalzate anche per le monete emergenti, lira turca e real brasiliano in primis. Su queste e sul peso messicano Société Génerale ha rinnovato la propria gamma di Cash Collect Plus che promettono importi periodici mensili fino all’1%, il 12% annuo, a fronte della tenuta della barriera. Tutti i dettagli nelle prossime pagine dove è possibile anche trovare tutta l’offerta di certificati a leva disponibile per investire, costruire coperture o semplicemente approfittare della volatilità sull’indice di riferimento di casa nostra, il FTSE Mib.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.618

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (2 votes cast)
E’ uscito il Certificate Journal n.618, 8.0 out of 10 based on 2 ratings

Lascia una risposta