È uscito il Certificate Journal n.728

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Per la chiusura dell’anno borsistico mancano ancora una manciata di sedute ma è già possibile stilare una graduatoria dei migliori e peggiori, in un contesto dominato ancora dall’incertezza e da rischi di nuove chiusure imposte dalla quarta ondata del Covid a cui si contrappone con forza l’attività delle Banche Centrali. In negativo si è distinta la Cina, sia a livello locale sia in termini di ADR o GDR quotate sui mercati esteri , con una variazione negativa superiore al 20% per l’Hang Seng China Index mentre in positivo la maglia rosa è andata, tra gli indici primari, al CAC40 parigino con un rialzo del 28,20%, seguito dal Nasdaq a +26,6%, S&P500 a +25% e il nostro FTSE Mib che ha suggellato un anno straordinario con un progresso del 21%.

La dinamicità del mercato italiano si è osservata anche sul segmento dei certificati di investimento, con un nuovo record di emissioni sia sul fronte investment ( oltre 4.000 nuove quotazioni) sia su quello leverage ( ben 8.000 i certificati quotati) che hanno ampliato l’offerta disponibile sia in termini di sottostanti che di strutture. Diverse le novità che sono state presentate a dimostrazione di come l’industria dei certificati sia in continua evoluzione, sempre attenta a rispondere alle esigenze degli investitori e pronta ad adattarsi ai cambiamenti dei mercati ed è possibile che alcune di queste riusciranno a contendersi l’ambito premio di certificato dell’anno o per la capacità di innovazione in occasione della XV° edizione degli Italian Certificate Awards.
La manifestazione più attesa dell’anno dall’industria dei certificati vedrà il suo epilogo nella cerimonia di assegnazione dei riconoscimenti il prossimo 18 gennaio 2022 ma a partire da oggi, 23 dicembre e fino all’8 gennaio 2022 sarà possibile per tutti i lettori del Certificate Journal esprimere il voto e contribuire all’affermazione dell’emittente o del certificato preferito sul sito dedicato www.italiancertificateawards.it . Quest’anno saranno 23 i candidati in lizza per il prestigioso premio di emittente dell’anno mentre 28 saranno i certificati ai nastri di partenza per il premio di certificato dell’anno.

In attesa di scoprire le nomination list dopo le votazioni del pubblico, lo staff del Certificate Journal augura a tutti un sereno Natale e un Buon 2022 dando appuntamento a tutti per il prossimo numero del 14 gennaio.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.728

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento