E’ uscito il Certificate Journal n.636

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Virus cinese, Trump che minaccia dazi verso l’Europa, introduzione della web tax ed elezioni regionali. Non mancano di certo gli ingredienti per rendere movimentato l’andamento delle borse nel prossimo futuro anche se nel frattempo, sfruttando anche l’esito positivo delle prime trimestrali, i listini continuano a macinare record su record. Ma come la storia insegna, la prudenza non è mai troppa poiché proprio nei momenti più inaspettati gli scenari possono cambiare. In questo senso, anche solo per consolidare i profitti e per mitigare i rischi, il segmento dei certificati di investimento è sempre molto attivo come dimostra l’ultima serie di Cash Collect Step Down targati BNP Paribas, legati a titoli italiani ed europei, che ha attirato la nostra attenzione. Le barriere vantano margini di distanza tra il 30% e il 40% mentre i rendimenti potenziali arrivano fino al 21% su base annua. Altro certificato che merita di essere osservato è il nuovo Autocallable Twin Win firmato da Leonteq legato a AMD, uno dei titoli driver del rialzo del listino tecnologico americano. La terza soluzione osservata questa settimana, questa volta in fase di collocamento presso Banca Generali, è un Phoenix Memory legato a tre big del mercato europeo con barriera al 35% e premi trimestrali all’1,25%. Guardando al quadro politico italiano che rimane sempre complicato e ai possibili risvolti che le elezioni regionali potrebbero avere sulla borsa di Milano siamo andati a esplorare l’intera offerta attualmente disponibile sul segmento leverage che consente sia di impostare un’operatività di breve che eventualmente di costruire delle coperture di portafoglio. Sul fronte degli eventi la settimana è ricca di appuntamenti: si apre lunedì con un Webinar Vontobel, per proseguire poi nella giornata di mercoledì con il secondo appuntamento con IG Market. A seguire il giorno successivo Société Générale. Per quanto riguarda l’attività formativa sul territorio, sono state fissate le nuove date dei corsi ACEPI per il 2020 con alcune città new entry: si partirà a febbraio da Torino e Milano.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.636

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta