CERTIFICATI A LEVA

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

ImmBC311

In questa categoria ACEPI rientrano i certificati che appartengono al segmento leverage e offrono un’esposizione più che proporzionale a variazioni di prezzo di un determinato sottostante consentendo di beneficiare, a seconda della tipologia, di rialzi oppure di ribassi dello stesso.

Per questo motivo vengono utilizzati in alternativa ai classici future o ai CFD poiché non prevedono l’accensione di un conto derivati e soprattutto non espongono a perdite superiori al capitale investito con la necessità del reintegro dei margini. Si dividono in strumenti a leva dinamica, Turbo o Minifuture, e a Leva Fissa e si distinguono soprattutto per il calcolo della leva che ne determina di conseguenza l’utilizzo.

I certificati a Leva dinamica, come dice il nome stesso, sono caratterizzati da una leva che varia di continuo in funzione del livello del sottostante rispetto allo strike.

I leva Fissa sono il fenomeno di mercato degli ultimi anni e stanno catalizzando la gran parte dei volumi sul Sedex dato il loro utilizzo da parte dei Day Trader che li preferiscono agli ETF a Leva per via della fiscalità che consente ai certificati di generare sia plus che minusvalenze completamente compensabili.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.478

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
CERTIFICATI A LEVA, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia una risposta