La ripresa tarda a ingranare, test PIL per l’Italia

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Non sono stati certamente incoraggianti gli ultimi riscontri arrivati dalla congiuntura
italiana con la risalita della produzione industriale che sembra aver già
perso abbrivio alla luce dei cali messi a segno sia a febbraio che a marzo. Presupposti
non confortanti in vista della diffusione della prima lettura del Pil relativo
proprio ai primi tre mesi del 2014 chiamato a dare seguito al segno più evidenziato
nell’ultimo trimestre del 2013, il primo rialzo dal 2011. Il consensus vede
l’economia italiana espandersi nei primi tre mesi dell’anno al ritmo dello 0,2% su
base trimestrale, in flebile accelerazione dal +0,1% degli ultimi tre mesi del 2013.

Gli ultimi deludenti riscontri dalla produzione industriale (-0,5% m/m a marzo,
terza battuta d’arresto negli ultimi 4 mesi) potrebbero però portare a una crescita
meno sostenuta o addirittura nulla nel primo trimestre considerando anche
il fatto che i consumi interni rimangono al palo e i primi possibili effetti benefici del
Bonus Irpef che entra in vigore da questo mese si avranno solo sui numeri relativi
al secondo trimestre dell’anno.

Il primo trimestre si è chiuso con…

se vuoi continuare a leggere vai a pagina 3 del CJ n°371
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento