TRE BIG TEDESCHE PER L’ATHENA TRIO

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Dopo il successo degli Athena Duo, BNP Paribas ripropone la formula Best Of per puntare sulla migliore di tre Big Share del mercato tedesco.

                                                                       L’efficacia dell’opzione Best Of, che prevede per i certificati scritti su più di un sottostante che si faccia riferimento al migliore, all’esatto contrario di quella Worst Of la cui diffusione è certamente maggiore, ha già dato i suoi frutti e al primo Athena Duo rimborsato alla prima data di rilevazione disponibile se ne aggiungerà con tutta probabilità un secondo nelle prossime settimane. Sulla scia dei buoni risultati ottenuti condizionando il rimborso anticipato alla migliore tra le performance dei sottostanti, BNP Paribas ha appena lanciato in collocamento un nuovo certificato dotato dell’opzione Best Of. L’Athena Trio, questo il suo nome commerciale, si lega a tre delle maggiori società quotate a Francoforte, quali Deutsche Telekom, E.On e RWE, e al contrario dei Worst Of per i quali più sottostanti rappresentano un maggior rischio per la riuscita dell’investimento, potendo contare su più “cavalli”, potrà avere maggiori chances di successo in una delle date di rilevazione previste. Più in particolare, il certificato prevede una durata complessiva di tre anni ma con cadenza annuale rispetto all’emissione, ovvero il 2 aprile 2013 e il 31 marzo 2014, potrà essere rimborsato anticipatamente nella misura dei 100 euro nominali maggiorati di un premio annuo a memoria del 6%, qualora anche una sola delle tre azioni sottostanti arrivi all’appuntamento con la rilevazione intermedia con un prezzo non inferiore a quello di partenza. In caso contrario, ovvero nell’ipotesi che tutti e tre siano in territorio negativo sia alla prima che alla seconda rilevazione, l’Athena Trio giungerà alla scadenza naturale del 30 marzo 2015, ma a quel punto l’opzione Best Of espirerà per lasciare il posto ad una classica basket option che farà riferimento alla media equipesata delle performance dei singoli sottostanti. Più semplicemente, una volta approdato alla data di esercizio il certificato seguirà un profilo di payoff basato su due soli scenari: il primo permetterà il rimborso di 118 euro, ovvero il nominale più i tre premi annui del 6%, se la media delle performance realizzate da Deutsche Telekom, E.On e RWE non segnerà una flessione superiore al 40% dal valore iniziale; il secondo costringerà a una perdita proporzionale alla variazione negativa del paniere se la media delle performance sarà inferiore al 60% a cui è posizionata la barriera di protezione condizionata. Tanto per le date intermedie quanto per quella di scadenza naturale, la correlazione tra le tre azioni sottostanti potrà spostare l’asticella del rimborso dall’esito positivo a quello negativo: nell’ultimo anno, ad esempio, la correlazione è stata positiva tra i tre titoli con il valore più prossimo alla parità mostrato tra E.On e RWE.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento