Il mese dell’abbondanza

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Dal dramma del Giappone alla guerra in Libia passando per le sempre vive tensioni per la tenuta dei debiti sovrani dei paesi periferici dell’area Euro. Motivi per ballare pericolosamente, i mercati, ne hanno a bizzeffe come hanno dimostrato anche nell’ultima settimana, durante la quale sono passati da una comprensibile e giustificata preoccupazione per quanto era accaduto alla martoriata costa nord-orientale nipponica ad una eccessiva euforia per lo scampato pericolo di una fuga nucleare su vasta scala. Al di là degli eventi che influenzano il sentiment del momento, la situazione sul fronte macroeconomico resta delicata a tutte le latitudini e per questo motivo vale oggi come non mai l’invito alla prudenza nella scelta dei propri investimenti. Fatta eccezione per alcune valide occasioni last minute, come l’Express sull’indice Nikkei che vi abbiamo presentato proprio sette giorni fa o l’Athena Emergenti su Cina, Brasile e Russia, Certificato della settimana del CJ 218, che domani, 24 marzo, rileverà i livelli dei tre indici sottostanti per un rimborso quanto mai vicino, o ancora un Best Entry Express su Generali, certificato di marzo del nostro calendario 2011, gli occhi del mercato sono puntati sulle emissioni a capitale protetto. Una ricca serie di Equity Protection su indici e titoli ha iniziato a quotare in Borsa Italiana negli ultimi giorni, rendendo ancora più abbondante il flusso di novità approdate sui due principali mercati secondari nazionali nel mese di marzo. Dei nuovi certificati a capitale protetto firmati da UniCredit vi raccontiamo tutto, ma proprio tutto, sia nell’Approfondimento che nel Punto Tecnico, mentre ad un Cash Collect “new version” , con cedola a tasso fisso del 6%, è dedicata l’analisi del Certificato della settimana. Buona lettura!

Pierpaolo Scandurra

per ulteriori approfondimenti clicca qui

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento