Vontobel ha lanciato una gamma di Cedola Fissa Certificate per investire su Tesla, Nio, Palantir e BioNTech e Moderna

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Quando si parla di nuove emissioni di certificati d’investimento, il timing è tutto e anche questa volta Vontobel sembra aver colpito nel segno con la nuova gamma di Cedola Fissa Certificate. Torna infatti a farsi sentire la volatilità sui mercati. Maggio si sa è un mese statisticamente debole per l’azionario ed è precursore di un periodo, quello estivo, che storicamente diventa più volatile.

Anche quest’anno i temi caldi che potrebbero innescare forte volatilità ci sono, tanto più dopo le recenti parole della Yellen. L’Ex Presidente della Federal Reserve ha dichiarato che potrebbe essere arrivato il momento di modificare la politica monetaria per evitare il surriscaldamento dell’economia americana. Un brutto risveglio per gli operatori in attesa del meeting Fed di giugno che, a questo punto, accresce i timori di un possibile tapering.

Sale dunque la tensione sui mercati che nel frattempo hanno continuato a sfornare nuovi massimi in USA o sono tornati in prossimità o poco al di sopra dei massimi pre-covid in Europa. Elemento questo che aggiunge tensione, poiché con valutazioni elevate, diventa più difficile fare scelte oculate d’investimento. Rischioso però anche rimanere fuori da questi mercati poiché l’immensa liquidità immessa ha generato fasi a forte volatilità e poi riprese anche molto veloci del trend rialzista di fondo.

In tale contesto una buona alternativa d’investimento per rimanere a mercato, pur evitando eventuali fasi di volatilità, è quella dei certificati d’investimento. In particolare, i Cedola Fissa Certificate rappresentano un prodotto particolarmente interessante perché paga premi fissi mensili incondizionati, di fatto garantendo flussi cedolari durante la vita del prodotto e spostando a scadenza l’eventuale impatto della volatilità del sottostante. Questo significa che durante la vita del prodotto (scadenza ottobre 2022), l’eventuale volatilità del sottostante non avrà alcun effetto sul nostro portafoglio e a differenza dei normali Cash Collect che hanno premi condizionati, non rischieremo neanche di perdere il diritto al premio. A scadenza, sarà invece importante che il sottostante (o il Worst Of nel caso del basket) sia al di sopra della barriera, comunque posta molto profonda al 50%. Nel caso positivo infatti si riprenderà il capitale investito più ultimo premio, altrimenti si avrà una perdita in conto capitale. Di fatto sarà come aver comprato a livello di strike il titolo e dover chiudere al prezzo della data di valutazione finale.

Da notare che in tal caso i premi fissi rappresenterebbero un cuscinetto rispetto all’evento nefasto. Inoltre, per tutti i prodotti è possibile la scadenza anticipata con trigger al 100% dello strike. Diverse le possibilità fornite da Vontobel per investire in questa nuova gamma. Sono ben quattro gli ISIN, tutti con scadenza ottobre 2022. Dunque, una scadenza anche vicina per questa tipologia di prodotto, premi fino al 15,12% annuo e barriera al 50%. Gli ISIN sono DE000VQ7B553 per chi vuole investire con un Cedola Fissa Certificate su NIO, il campione cinese dell’e-Mobility. In questo caso la cedola mensile è del 1,26%, pari al 15,12% p.a. La barriera è a 20,4 dollari. ISIN DE000VQ7B546 per chi cerca Tesla come sottostante. In questo caso il premio è del 1,15% (13,80% p.a.) e la barriera sempre al 50% è a 347,86 dollari.

Rimaniamo nel mondo della tecnologia ma quella dei Big Data con il certificato ISIN DE000VQ7B561 su Palantir. Qui il premio mensile ammonta allo 0,99% (11,88% p.a.) e la barriera è posta a 11,57 dollari. Infine, con l’ISIN DE000VQ7B579 si investe sul basket Worst of composto da BioNTech e Moderna. Tema dunque healthcare e biotecnologie. Il premio è del 1,06% (12,72% p.a.).

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento