Investire sulle criptovalute con i certificati su Coinbase

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Vontobel ha lanciato per prima una gamma di prodotti a leva e d’investimento su Coinbase, la piattaforma per operare sulle criptovalute

“Stiamo costruendo la criptoeconomia: un sistema finanziario più equo e accessibile, più efficiente e trasparente, reso possibile dalla criptovaluta. Abbiamo cominciato nel 2012 con l’idea rivoluzionaria che chiunque, ovunque nel mondo, dovesse essere in grado di accedere ai bitcoin in modo semplice e sicuro. Oggi offriamo una piattaforma affidabile e facile da usare per accedere a ogni aspetto della criptoeconomia”.

Si presenta così Coinbase, società americana che il 14 aprile si è quotata sul NASDAQ
chiudendo ad un prezzo di 273,9 dollari, equivalente ad una market cap di 85 miliardi, diventando una delle 150 aziende pubbliche più valutate negli Stati Uniti.
Coinbase infatti permette di operare su una gran varietà di criptovalute, se ne contano oltre 50, anche se Bitcoin ed Ethereum rappresentano le due principali anche in termini di profitti. Il modello di business infatti è semplice ed incentrato sulle commissioni di negoziazione derivanti dall’operatività dei clienti della società (43 milioni di utenti in oltre 100 Paesi del mondo). Cosa ne pensano gli analisti? Secondo le stime Bloomberg, di 8 analisti che seguono la società, 6 sono buy e 2 sono hold.

Nessun analista consiglia di vendere il titolo. Il target price medio è a 448 dollari, con un rendimento potenziale piuttosto importante, ovvero del 50%. Indicazione interessante che va sicuramente anche contestualizzata con il momento particolarmente favorevole che le cripto stanno vivendo. Pensiamo solo al Bitcoin che YTD vanta una performance quasi del 90%. E ovviamente, fasi favorevoli per queste asset class si tramutano in maggiori introiti per società come Coinbase.

Proprio in questo contesto si inserisce per timing Vontobel, il primo emittente ad aver sviluppato un’intera gamma di prodotti a leva, sia Turbo che Mini Future, e prodotti d’investimento Cash Collect su Coinbase. Un posizionamento strategico poiché questo titolo può essere così trattato sia da chi ha più un’ottica di breve, come i trader, e sia da chi invece preferisce il medio e lungo termine, dunque l’orizzonte da investitore.
Coinbase infatti fin dai primi giorni di quotazione ha mostrato una certa volatilità che caratterizza gli asset scambiati nella piattaforma. Un mix interessante per un trader sempre a caccia di volatilità. Tra l’altro, l’utilizzo di prodotti a leva dinamica sia long che short, superano anche i limiti del compounding effect tipico di prodotti a leva fissa (come ETF o Leva Fissa Certificates). Questo rende Mini Future e Turbo idonei anche per operatività multiday rimanendo efficienti tutto il tempo dell’investimento. Prodotti che non presentano neanche il problema della marginazione e perciò non è mai possibile perdere più del capitale investito.
Per chi invece preferisce orizzonti di medio e lungo termine, Vontobel propone diversi prodotti Cash Collect con basket al cui interno c’è Coinbase. Ci riferiamo ad esempio al Memory Cash Collect Express Certificate su Coinbase Global, Palantir e XPeng, con ISIN DE000VQ60U40. Il certificato paga premi mensili con memoria del 2,25% (27% p.a.), barriera al 60% e scadenza 20 ottobre 2022. Inoltre, dal 27 ottobre 2021, il certificato potrà anche scadere anticipatamente rimborsando capitale più il premio e i premi eventualmente non pagati precedentemente a condizione che i sottostanti siano a valori maggiori o uguali allo strike. Anche in questo caso la struttura del certificato ben si presta a questi sottostanti di per sé molto volatili ma con buoni fondamentali. L’investitore fino a scadenza infatti è protetto dalla volatilità grazie alla struttura tipica del certificato Cash Collect.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento