È uscito il Certificate Journal n.674

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Il risultato elettorale americano tarda ad arrivare. E’ sicuramente un attesa più lunga del previsto anche se la vittoria di Biden sembra oramai scontata e i mercati sembra stiano proprio scommettendo su questo con anche il settore petrolifero che prova a rialzare la testa dopo le performance pesantemente negative dell’ultimo periodo. Proprio su titoli considerati fino a inizio anno poco volatili, molti investitori sono rimasti incastrati e oggi accusano pesanti perdite. Proprio su questo tema abbiamo concentrato l’attenzione questa settimana cercando tra gli oltre 5000 certificati investiment negoziati sul mercato italiano le migliori opportunità per recuperare il terreno perso più agevolmente. Per chi invece ha la necessità di entrare sul mercato o semplicemente di consolidare le posizioni in guadagno, potrebbe tornare utile una recente emissione di BNP Paribas. Si tratta di una serie di Fixed Cash Collect con premio periodico incondizionato e con trigger decrescente per l’eventuale rimborso anticipato. Un mix interessante ideale per il clima di incertezza che attanaglia i mercati azionari. Infatti, oltre alle elezioni statunitensi, tra i temi caldi del momento c’è la seconda ondata del Covid-19 che sta mettendo in pericolo la ripresa economica di tutta Europa. Tra i paesi più sotto pressione in Regno Unito che sta affrontando anche la Brexit. Proprio per chi fosse esposto o volesse prendere posizione sull’indice azionario londinese o sulla moneta della regina abbiamo messo in evidenza tutta l’offerta di certificati leverage attualmente disponibili. Per la settimana entrante, ricordiamo che dal 10 al 12 novembre è previsto il Corso Base Acepi.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.674

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta