È uscito il Certificate Journal n.670

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Torna l’incubo del lockdown. Con 338.779 nuovi casi in un solo giorno, un nuovo record, dovuto in particolar modo alla seconda ondata arrivata in Europa. I mercati azionari al momento non sembrano risentire delle notizie poco confortanti sul fronte della pandemia con la volatilità che è tornata a scendere dopo le fiammate delle scorse settimane. In questo contesto di difficile interpretazione, Société Générale ha lanciato sul mercato una nuova serie di Cash Collect Autocallable che, facendo leva sulla flessibilità data dalla barriera osservata solo a scadenza e dai premi periodici a memoria, potrebbero rappresentare una valida alternativa per entrare sul mercato. Ampia la diversificazione a livello di sottostanti con la possibilità di puntare sia su singoli titoli che su indici anche settoriali. Il certificato della settimana è invece un Phoenix Memory Booster di Leonteq scritto su di un basket di titoli italiani che ha la particolarità di riconoscere, oltre al consueto importo periodico, un premio aggiuntivo per il rimborso anticipato. Un’idea per valorizzare ancora di più uno scenario laterale o moderatamente negativo visto il trigger autocall decrescente. Doveroso uno sguardo all’andamento del petrolio, visto il contesto attuale, e agli strumenti a leva a disposizione per prendere posizione sia al rialzo che eventualmente al ribasso.Per quanto riguarda gli appuntamenti da non perdere la settimana prossima è ricca di eventi con quattro giorni di webinar. Si parte da SocGen per proseguire con la pillola formativa organizzata da WeBank, con il Club Certificate realizzato in collaborazione con Unicredit e infine con l’appuntamento on line con Intesa Sanpaolo.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.670

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta