È uscito il Certificate Journal n.648

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

A vedere le chiusure dei mercati azionari di giovedì sera, sembrava che la settimana dovesse andare terminare con un bilancio negativo. Poi, l’imprevisto arrivato subito dopo la chiusura dei listini americani ha fatto svoltare gli umori. In particolare, ha innescare gli acquisti nell’after hour market statunitense e poi sui mercati asiatici ed europei è stato l’annuncio da parte dell’università di Chicago Medicine secondo cui il remdesivir, il farmaco antivirale del gruppo biotecnologico Gilead Sciences, potrebbe essere efficace nel trattamento di pazienti ricoverati in ospedale con casi gravi di Covid-19 riferendo che su 125 pazienti sotto cura si sono osservati “rapidi recuperi”. Sicuramente è troppo presto per cantare vittoria contro la pandemia che sta affliggendo tutto il modo, ma questo dimostra che in questo momento è tutto legato a questa vicenda. Proprio partendo da questo principio e dalle condizioni eccezionali in cui si trovano anche i mercati azionari si guarda con interesse alle nuove emissioni di certificati di investimento che stanno arrivando a mercato e che mostrano dei profili di rischio rendimento impensabili fino a qualche settimana fa. Un esempio lo sono i nuovi Cash Collect Memory di SocGen scritti su singoli titoli e indici che spingono i rendimenti anche oltre il 20% annuo e che vantano barriere al di sotto dei minimi storici.
Come sempre sul mercato ci sono poi le eccezioni e una su tutte lo è Tesla, che in barba a un contesto economico di difficile interpretazione, con la trimestrale ha battuto le stime degli analisti mettendo a segno il suo miglior trimestre di sempre. Evento che ha rimesso le ali al titolo e ha creato di riflesso su di un Express di Credit Suisse l’opportunità di realizzare un ottimo rendimento con rischi del tutto contenuti. Altro titolo in controtendenza è STMicrolectronics che tornato al di sopra della soglia dei 20 euro si pone obiettivi ambiziosi, sostenuta dai giudizi positivi degli analisti, a cui si può puntare con è l’ampia offerta di certificati a leva disponibile sul Sedex.
Tra gli appuntamenti da non perdere ad inizio settimana il webinar con Leonteq, emittente tra le più attive del segmento.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.648

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta