IDEE DAL CEDLAB

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

A sei mesi dalla nascita il CedLAB taglia il traguardo del 30% di rendimento con operazioni di breve termine

 

Dal Bonus sul FTSE Mib del 30 aprile all’Athena Relax su Eni del 29 ottobre, sono venti le opportunità segnalate dal CedLAB in sei mesi sulla bacheca delle comunicazioni agli utenti. La durata media delle operazioni evidenziate grazie all’indispensabile apporto delle analisi dinamiche proposte nelle singole tabelle consultabili in home page  è stata di 10 giorni, considerando l’effettivo periodo di indisponibilità del capitale investito, e il risultato progressivo ha tagliato l’ambizioso traguardo del 30%, fermandosi con l’ultima opportunità al 31,13%. Ipotizzando un investimento iniziale di 10.000 euro, ad oggi il rendimento al lordo della tassazione sarebbe pertanto di 3.113 euro, un risultato operativo di tutto rispetto, ottenuto con un approccio che ha privilegiato il contenimento del rischio alla massimizzazione del rendimento. Analizzando nel dettaglio le singole opportunità elencate nel track record si può notare infatti come la maggioranza dei certificati sia di tipo Express e Bonus e come il loro rendimento effettivo sia molto elevato su base annualizzata ma piuttosto contenuto in termini assoluti, se rapportato ai rendimenti potenziali espressi dalle singole emissioni in fase di costruzione. Nonostante l’approccio da “formica” del CedLAB, il risultato fin qui ottenuto restituisce la dimensione della duttilità dei certificati, capaci di rendere al meglio tanto sul medio termine quanto sul brevissimo, alternando il tipo di analisi in funzione delle aspettative di mercato e degli obiettivi perseguibili.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento