BARRIERE PROFONDE SUL FTSE MIB

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Le figure geometriche trovano grande applicazione nell’analisi tecnica. Triangoli e rettangoli, in particolare, permettono di intravedere dei segnali di continuazione o di inversione di un trend. Un rettangolo, anzi due, è ciò che si può disegnare su un grafico dell’ultimo anno dell’indice FTSE Mib, e proprio sulla sua tenuta o sulla sua rottura è possibile individuare quale sarà il cammino per i prossimi mesi. Una vera e propria corsa a ostacoli, che Piazza Affari sta conducendo con le stampelle, che potrebbe portare a un ritorno verso lidi più sicuri o, cosa ben peggiore, in direzione dei minimi di marzo 2009 ( e forse ancora più giù). Per ogni evenienza abbiamo voluto proporre questa settimana una selezione di certificati sul FTSE Mib in grado di offrire elevati ritorni condizionati da barriere molto profonde, il cui punto più basso è appena al di sopra dei 7490 punti. Se la passa un po’ meglio l’Eurostoxx 50, nonostante la doppia zavorra dei titoli spagnoli e italiani, sottostante del Certificato della Settimana, ovvero di un Bonus Cap con barriera a 1640 punti e rendimento potenziale superiore al 30%. Lo stesso indice paneuropeo è stato scelto per la terza emissione Banco Posta, un Express con coupon annuale del 9%, analizzato per voi nella rubrica del Focus nuova emissione. Express, Bonus e Twin Win, le strutture più diffuse sul nostro mercato, hanno un denominatore comune: le opzioni a barriera. Tema portante del Punto Tecnico, nei momenti di alta volatilità sono le principali responsabili dell’affondo dei certificati in cui sono incluse ma anche della creazione di situazioni assai allettanti, come quella fornita da un Bonus sul FTSE Mib su cui abbiamo voluto suggerirvi una scommessa di breve termine. Ricordando che il prossimo numero verrà pubblicato giovedì 3 maggio, vi auguro buona lettura!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento