IL CALENDARIO DEI CERTIFICATI PER IL NUOVO ANNO

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Neanche il tempo di lasciarsi alle spalle un anno da dimenticare sotto tutti i punti di vista che dal principale istituto bancario del Paese ci giunge all’alba del 2012 la notizia di un aumento di capitale a sconto del 43% sul prezzo teorico ex diritto ( Terp) che atterrisce i mercati e fa cadere a piombo tanto le azioni Unicredit quanto l’intero comparto bancario e in ultima battuta tutto il listino italiano. Insomma, il 2012 si è aperto così come si era chiuso il 2011, con una sequela di cattive notizie che disorientano gli investitori facendoli allontanare dai mercati finanziari. Tuttavia, come ho avuto modo di dire più volte nell’ultimo semestre, è proprio quando tutti scappano che è il momento di tenere i nervi saldi e approfittare di alcune situazioni che il mercato sa offrire. E’ l’esempio dell’Equity Protection sotto 100 sul FTSE Mib di Banca IMI di cui vi abbiamo parlato solo poche settimane fa, che nonostante l’indice sia nel frattempo calato, ha recuperato oltre il 6% per il solo fatto che è parzialmente rientrato l’allarme sui prezzi dei bond della capogruppo. Questa settimana di spunti ve ne offriamo a bizzeffe. Il calendario 2012, ad esempio, ereditando il buon successo conseguito dal calendario dell’anno appena concluso propone dodici certificati per dodici mesi, selezionati per voi tra gli oltre 1600 prodotti quotati. Tra i certificati in copertina, spazio al primo certificato “olimpico” e al Commodity Accelerator, prodotti che hanno fatto la storia del Certificate Journal. Il Punto Tecnico, nel suo consueto stile, vi porta a conoscere i nuovi Easy Express con “rebate” di Macquarie, con una menzione speciale per quello legato al titolo più caldo del momento. Infine, il Certificato della Settimana, un Fast Bonus su Telecom che merita di essere letto tutto d’un fiato.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento