E’ uscito il Certificate Journal n.607

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

I risultati delle elezioni europee hanno mostrato ancora una volta come il popolo del Vecchio contenente sia alla ricerca di un cambiamento. Non ci sono stati risultati eclatanti ma le vecchie forze politiche continuano a perdere forza. Un quadro un po’ più complesso quello italiano dove la Lega ha raccolto consensi mentre il Movimento 5 stelle li ha persi modificando in corsa le forze in gioco nell’attuale governo. Ma oltre alla politica nel Bel paese il gioco duro è sui conti con una lettera in arrivo da Bruxelles indirizzata al Ministro dell’Economia Tria. Il risultato più evidente è stato un nuovo rialzo dello spread tornato in settimana oltre soglia 290 con la conseguente pressione dei venditori, non solo sui titoli bancari, ma un po’ generalizzata sull’intero listino. Un incremento di volatilità che può essere cavalcata con i nuovi Leverage Certificates presentati da Société Générale, gli StayUp e gli StayDown. Un’evoluzione dei Corridor con la barriera di knock out che anziché essere posta ai limiti di un range di prezzo è fissata al ribasso o al rialzo dando sempre origine, se non violata, a un rimborso fisso. Una struttura di prodotto che ricalca quella dei più conosciuti Bonus Cap e Reverse Bonus Cap, con alcune importanti distinzioni che fanno di questi nuovi certificati, degli strumenti di trading ad alta leva finanziaria, da maneggiare anche con eventuali coperture. Restando in tema di volatilità, occhi puntati sul segmento dei certificati Reverse e più in particolare su un Phoenix Memory Reverse di recente quotazione scritto su Amazon, Tesla, Netflix e AMD che si presenta con una cedola mensile dell’1,676% mensile e la possibilità del rimborso anticipato già a partire da settembre. Ideale per chi necessita di copertura di portafoglio o semplicemente per chi ambisce a guadagnare dai ribassi del mercato, il nuovo Phoenix Memory Reverse raccoglie l’eredità di un analogo certificato rimborsato anticipatamente a maggio. Di questo e dell’intero panorama dei certificati si parlerà anche durante il prossimo ITForum di Rimini, in programma il 12 e 13 giugno: vi aspettiamo numerosi allo stand e ai tanti momenti formativi in calendario.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.607

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.0/10 (1 vote cast)
E’ uscito il Certificate Journal n.607, 4.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia una risposta