Premi trimestrali con Effetto Memoria per i nuovi Morgan Stanley Autocallable Cash Collect

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

In un contesto caratterizzato da un forte aumento della volatilità a causa dell’invasione della Russia in Ucraina, Morgan Stanley ha di recente lanciato sul SeDeX di Borsa Italiana 10 nuovi certificati Autocallable Cash Collect con Effetto Memoria che aiutano a  difendere il portafoglio dalla volatilità e dall’incertezza che caratterizza i mercati in questo periodo.

I nuovi certificati, legati all’andamento di una coppia di sottostanti, consentono di prendere posizione su una vasta e diversificata selezione di azioni italiane, europee e americane. In particolare, alcuni strumenti offrono un’esposizione al settore bancario come il certificato con ISIN DE000MS8JQG0 che ha come sottostanti Intesa Sanpaolo e UniCredit, con cedole fino al 10,80% annuo. Ma anche il certificato con ISIN DE000MS8JQB1 su UniCredit e Zurich, che presenta cedole trimestrali fino al 2,50% per un possibile rendimento del 10% annuo. Per chi vuole investire sul settore automotive, il certificato con ISIN DE000MS8JP71 ha come sottostanti i titoli Tesla e Volkswagen, con cedole fino al 20% annuo. Discorso analogo per il certificato con ISIN DE000MS8JQF2 (con cedole fino al 14% annuo) su Stellantis e Renault. Non mancano i certificati che puntano sul settore energetico come l’ISIN DE000MS8JP97 su Enel ed Eni con rendimenti fino al 9,20 annuo, ma anche l’ISIN DE000MS8JP89 legato ai titoli Enel e Tenaris (con rendimento fino al 10,80% annuo). Infine, da segnalare il certificato con ISIN DE000MS8JQC9 che punta sul settore medico-farmaceutico ed in particolare sulle azioni di Bayer e Moderna, che offre cedole trimestrali del 5%, pari al 20% di rendimento annuo.

I panieri della nuova emissione sono formati da coppie di azioni con un’elevata correlazione, un fattore che abbassa il livello di rischio del certificato. Questo perché titoli di settori o mercati differenti, quindi tendenzialmente decorrelati, alzano il livello di rischio per l’investitore. Anche per questo motivo, nella scelta dei prodotti è fondamentale l’attenta analisi dei sottostanti per la buona riuscita dell’investimento.

Il funzionamento
In questa nuova emissione Morgan Stanley ha fuso in un unico prodotto diverse “opzioni” del mondo Cash Collect. Infatti, questi certificati offrono agli investitori una cedola condizionata trimestrale con effetto memoria dall’1,9% (7,6% annuo) al 5% (20% annuo) in base allo strumento. La cedola viene pagata se, in qualsiasi data di valutazione trimestrale, il valore ufficiale di chiusura di tutte le azioni sottostanti è superiore o pari al 70% del loro valore iniziale (livello barriera). Molto importante è la presenza dell’effetto memoria che consente all’Investitore di ottenere, in aggiunta alla cedola così acquisita, anche le eventuali cedole pregresse che, per il mancato verificarsi delle condizioni di pagamento, non sono state precedentemente corrisposte.

Inoltre, a partire dal secondo trimestre, il certificato Autocallable Cash Collect con Effetto Memoria può essere rimborsato prima della scadenza (Evento Autocall). In pratica, da agosto 2022 e poi su base trimestrale, il prodotto permette il rimborso anticipato del 100% del valore nominale (1.000 euro per strumento) oltre ai premi con effetto memoria se il valore di tutte le azioni sottostanti è superiore o pari al 100% del valore iniziale (Livello Trigger Autocall). Tale sistema favorisce l’investitore, incrementando le probabilità di restituzione anticipata del capitale.

Alla scadenza (31 agosto 2023), se il certificato non è stato liquidato anticipatamente, sono due gli scenari possibili. Se la quotazione di tutte le azioni sottostanti è pari o superiore al livello barriera, il prodotto rimborsa il 100% del valore nominale (1.000 euro per strumento) oltre all’ultimo premio e a quelli eventualmente in memoria. Altrimenti, se la quotazione di almeno una delle azioni sottostanti è inferiore al livello barriera, il certificato paga un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita, parziale o totale, del capitale investito). La barriera, posta al 70% per questa emissione per tutti e dieci i certificati, consente di ridurre la probabilità di incorrere in una perdita di capitale.

Per maggiori informazioni sui nuovi certificati di Morgan Stanley visitare il sito: https://sp.morganstanley.com/IT/ultime-quotazioni/dai-ritmo-ai-tuoi-investimenti-2022-02

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento