CINQUINA IN OPV PER BNP PARIBAS

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

BNP

In un mercato sempre più in preda all’incertezza, date le imminenti elezioni americane e la consultazione referendaria in Italia, gli indici azionari sembrano volersi lasciare alle spalle i minimi degli ultimi mesi viaggiando sui massimi di periodo.

Tuttavia la cautela è d’obbligo, se si considera che in fasi altamente volatili come queste è sufficiente una notizia contraria alle aspettative per gettare nuove ombre e far sprofondare gli investitori in un clima di sfiducia. In tal senso i certificati di investimento consentono di sopravvivere anche a fasi di incertezza, permettendo all’investitore di galleggiare anche in un mare in tempesta.

Sfruttando il collaudato strumento delle OPV, ovvero le emissioni a rubinetto proposte direttamente al Sedex, saltando così il mercato primario, BNP Paribas sottopone agli investitori 5 nuovi prodotti che come di consueto consentono di diversificare in termini di struttura e sottostante. L’OPV di questo mese si compone di un ventaglio di cinque certificati di investimento, sottoscrivibili fino al prossimo 11 novembre. Il tema del flusso cedolare si conferma il filo conduttore di ben 4 emissioni, in linea con la tendenza del mercato dei certificati di investimento che caratterizza i payoff delle emissioni da almeno un biennio.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.487

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un commento