In OPV per l’estate

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Un’idea per l’estate, anzi quattro. In un mercato privo di spunti operativi, che sembra
attendere nuove indicazioni dalle Banche centrali dopo le grandi manovre annunciate
negli ultimi meeting, in quel limbo che si pone a metà tra il mercato primario
e secondario dei certificati, BNP Paribas ha da poco lanciato un nuovo collocamento
diretto di emissioni caratterizzate da differenti profi li di investimento.

Giunta  alla quinta OPV dallo scorso mese di dicembre, BNP Paribas si augura di poter
tagliare presto il traguardo dei 10 milioni di euro raccolti direttamente sul mercato
Sedex con la modalità a rubinetto che Borsa Italiana ha inaugurato esattamente un
anno fa. Un modello che stenta ancora a decollare nonostante la facilità di accesso
e la semplicità con cui chiunque, dalla propria piattaforma o banca, può sottoscrivere
a un prezzo fisso di 100 euro per l’intera durata del collocamento il certifi cato che
più interessa per caratteristiche e tipologia di sottostante, senza essere peraltro
sottoposto all’imposizione della Tobin Tax e potendo inoltre usufruire in alcuni casi
delle promozioni a costo zero sulle commissioni di negoziazione

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.378

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/10 (1 vote cast)
In OPV per l'estate, 5.0 out of 10 based on 1 rating

Lascia un commento