E’ uscito il Certificate Journal n.617

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Si preannuncia un’estate caldissima in Italia. La temuta crisi di governo è arrivata e la reazione dei mercati finanziari non si è fatta attendere. Giù il FTSE Mib in ribasso di oltre il 2% trascinato dal settore bancario che più di tutti subisce lo scioglimento del parlamento giallo-verde. In tal senso sono stati sicuramente lungimiranti gli investitori nei certificati di investimento che nel corso dei primi sei mesi dell’anno hanno privilegiato proprio i sottostanti esteri, sia essi azioni ma in particolar modo gli indici, a discapito di un’esposizione minore sul mercato domestico. Questi e altri dati interessanti sul mondo dei certificati di investimento che mostrano un quadro di sostanziale crescita per questi strumenti si trovano nello speciale realizzato in questo ultimo numero prima della pausa estiva. Non è più una sensazione ma arrivano conferme anche dai numeri record registrati sia sul primario che sul secondario, di come questo mondo, del quale ci occupiamo da oltre 10 anni, sta facendo breccia nei portafogli degli italiani anche grazie al gran lavoro di consulenti e Financial Advisor supportati dalla continua formazione promossa da Acepi.
Numeri interessanti anche per un Crescendo Rendimento legato al settore automobilistico dotato di premi mensili del 6% annuo sul nominale e di barriere profonde che punta al rimborso anticipato già a settembre con un discreto upside dato da un prezzo di acquisto sotto la pari. Infine, abbiamo dato uno sguardo ai certificati leverage disponibili su Unicredit che oltre a subire le vendite a causa della crisi politica nel corso della settimana era già stata presa di mira per una trimestrale deludente. Ricordandovi che il Certificate Journal tornerà il 6 settembre vi auguriamo buone vacanze!

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.617

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta