Societe Generale in campo con i Leva 3 su singole azioni

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

2 soc gen

Societe Generale, leader del segmento dei certificati a leva fissa con una quota di mercato pari a 58% per controvalore e 74% in termini di contratti, quota i suoi primi certificati a leva ±3X su singoli titoli. A partire dal 21 febbraio saranno quotati sul SeDex 10 nuovi certificati targati Societe Generale, long e short, su cinque tra le principali e più liquide azioni italiane: ENI, ENEL, FCA, Telecom e Generali.
La quotazione di questi strumenti segue l’emissione dei primi certificati a leva fissa x2 su singoli titoli avvenuto a settembre 2016, che ha contribuito ad ampliare la platea dei potenziali investitori in questa tipologia di strumenti, prima appannaggio soprattutto di trader e investitori di breve periodo, attratti in particolare dalle leve elevate ±5x e ±7x.

 

Prendere posizione attraverso questi nuovi certificati a leva fissa, invece che tramite l’investimento diretto sulle azioni, consente di impiegare una minore quantità di capitale grazie alla leva, che triplica il rendimento giornaliero, sia esso positivo o negativo; di applicare la cosiddetta Tobin Tax (Imposta sulle transazioni finanziarie introdotta dalla Legge n.228/2012) prevista per i derivati e non per le azioni; di realizzare strategie di copertura (con i certificati short) e di realizzare strategie di trading al rialzo (con gli strumenti long) o al ribasso (con gli strumenti short).

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta