Anticipando il rialzo dei tassi

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

banca centrale europea

E’ stata lanciata martedì la nuova banconota da 10 euro, studiata dalla BCE per ridurre
al minimo i rischi di contraffazione. Questa è solo una delle tante iniziative intraprese
dall’istituto centrale guidato da Mario Draghi, che in questi giorni è impegnato a lanciare
richiami ai governi europei. Infatti, dichiara il presidente della Banca Centrale Europea,
le mosse non convenzionali adottate fi no a questo momento, compreso il taglio dei tassi
al minimo storico dello 0,05%, risulteranno inutili se non verranno aiutate le imprese. Da
loro infatti dovrebbe partire la ripresa del ciclo
economico che allontanerebbe lo spettro della temuta deflazione. Un processo questo
che mette in crisi gli investitori che si trovano a fare i conti con rendimenti ai minimi storici
e una situazione di cui è diffi cile prevedere gli sviluppi, ovvero tra quanto potrà avvenire un
eventuale rialzo del costo del denaro. Il segmento dei certifi cati di investimento per
fronteggiare questo tipo di problematica risponde
con le Credit Linked Step Up, ossia con strumenti per molti versi assimilabili alle obbligazioni ma con connotati differenti che ne amplifi cano i rischi e di conseguenza i rendimenti potenziali.

Se vuoi continuare a leggere l’articolo vai sul CJ n.387

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta