IDEE DAL CEDLAB

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

La tabella Next Valuation Date consente di tenere sotto osservazione tutti gli appuntamenti caratteristici dei certificati Express

 La tabella dedicata alle rilevazioni intermedie dei certificati quotati ( Next Valuation Date) è molto utile per non perdere di vista le opportunità di breve termine che il segmento degli Express è in grado di offrire. Oltre alle caratteristiche peculiari all’emissione ( Isin; Nome; Sottostante; Trigger), la tabella propone cronologicamente la data in cui è in programma la rilevazione, i prezzi quotidianamente aggiornati di certificato e rispettivo sottostante, e gli indicatori dinamici di buffer ( % da Trigger) e upside. Questi ultimi, in particolare, consentono di ottenere la misura immediata delle probabilità di rimborso anticipato, o del riconoscimento di un coupon qualora non sia prevista l’opzione autocallable a quella data, e del rendimento potenzialmente conseguibile. Scorrendo la tabella aggiornata ai valori del 19 marzo, scopriamo ad esempio che il 27 marzo andrà in rilevazione un Express di Deutsche Bank sull’indice Eurostoxx 50 e che stando ai valori correnti di 2671,96 punti e ai 2506,06 punti del trigger necessario, il rimborso anticipato del nominale maggiorato di un coupon di 3,20 euro, per un totale di 103,20 euro, si concretizzerà a meno di ribassi dell’indice superiori al 6,21%. La quotazione in lettera pari a 103,55 euro rende tuttavia l’operazione non profittevole in ottica di trading last minute, sebbene l’osservazione del book anche nel giorno stesso della rilevazione possa portare alla creazione di opportunità inaspettate. Si caratterizza per un buffer più ristretto l’Express Coupon scritto sul DivDax  che fissa al primo aprile la finestra per il rimborso anticipato del nominale maggiorato di un coupon del 6%. Contando su un margine del 3,91% dai correnti 122,25 punti rispetto ai117,47 acui è posto lo strike, il certificato riconoscerà in caso di estinzione automatica un rendimento a 10 giorni pari al 2,07%, rispetto ai 103,85 euro a cui è esposto in lettera.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta