DOUBLE EXPRESS, LA NOVITA’ PER L’ESTATE DI IMI

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Doppia opzione alle date di osservazione per il nuovo Double Express di Banca IMI

Nel corso del 2011 Banca IMI ha allargato il proprio ventaglio di offerta in materia di certificati, sia sotto il profilo quantitativo sia in termini di varietà delle strutture. Protection Barrier, Accelerator e Digital Quanto sono solo alcune delle proposte inedite collocate dall’emittente del gruppo Intesa Sanpaolo e a queste, a partire dal prossimo mese di settembre, se ne aggiungerà un’altra commercialmente denominata Double Express. Ispirato alle classiche strutture Express, dotato cioè di opzione di rimborso anticipato, il nuovo certificato di Banca IMI consente di puntare ad un rendimento del 7,45% annuo, non memorizzabile, indipendentemente dal fatto che il sottostante sia in grado di soddisfare le condizioni necessarie per il richiamo anticipato. Ciò deriva dalla duplice opzione “coupon o cedola”, esercitabile in occasione delle date di rilevazione in funzione del prezzo del sottostante.

Entrando nei dettagli, il Double Express è in sottoscrizione fino al 30 agosto prossimo e ha una durata massima di tre anni. Con cadenza annuale prevede l’osservazione del prezzo ufficiale di chiusura del sottostante, l’Eurostoxx 50, ai fini dell’erogazione dell’importo di 7,45 euro sotto forma di coupon ( associato al rimborso del nominale) o cedola ( indipendente dal rimborso). Più in particolare, una rilevazione dell’indice delle blue chip europee pari o superiore allo strike iniziale, consentirà il rimborso anticipato dei 100 euro nominali maggiorati del coupon; una rilevazione inferiore allo strike ma non alla barriera che verrà fissata al 65%, darà luogo al solo pagamento della cedola; una rilevazione inferiore anche alla barriera, non permetterà infine alcuna erogazione. Come anticipato, la struttura opzionale assemblata dall’emittente non prevede l’accantonamento dell’importo eventualmente non erogato in una o più date di rilevazione e pertanto, in caso di mancato incasso di una delle cedole, nell’eventualità che si ottenga il rimborso anticipato al secondo anno o la liquidazione naturale alla scadenza, il rendimento annualizzato sarà inferiore al 7,45%. In ottica di payoff a scadenza, resta da definire quali potranno essere i due scenari possibili. Ipotizzando che l’Eurostoxx 50 si trovi alla data di valutazione finale del 2 settembre 2014 ad un livello almeno pari o superiore alla barriera, l’importo di liquidazione sarà pari a 107,45 euro; supponendo, al contrario, che ci si trovi al di sotto, sarà pari a 100 euro diminuiti dell’effettiva performance negativa subita dall’indice dal livello iniziale.

Riassumendo quindi, a differenza degli Express classici, il Double Express consente di conseguire annualmente almeno il premio vincolandolo alla tenuta di un trigger posto in corrispondenza della barriera, ovvero al 65% del livello iniziale. Dal punto di vista fiscale, è da sottolineare che sia che venga erogato sotto forma di coupon, associato al rimborso del nominale, che di cedola, l’importo di 7,45 euro potrà essere considerato come reddito diverso in virtù dell’aleatorietà che contraddistingue il suo riconoscimento.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia un Commento