Tasto Rewind per il Twin Win

  • Print
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF

Eurostoxx 50 e certificato ancora ai nastri di partenza a un anno dall’emissione. Come dare il giusto peso ai dividendi

L’andamento altalenante dei principali indici azionari è la cartina di tornasole del clima d’incertezza che domina lo scenario internazionale. Se da ogni angolo le banche centrali inneggiano al “No Panic”, i mercati finanziari ancora non riescono ad alzare la paletta verde alle aspettative di crescita dei fondamentali. A frenare l’entusiasmo degli acquisti contribuisce anche la stagionalità che, in linea con il cliché “Sell in May and go away”, ha alimentato le vendite nell’ultima settimana. Proprio questo scenario crea delle interessanti occasioni di stagione che permettono di preparare i portafogli per affrontare la seconda parte dell’anno.

Tra i Twin Win, che grazie a un rendimento positivo in entrambe le direzioni del sottostante attraggono sempre più investitori, luci puntate su un certificato di Banca IMI sull’Eurostoxx 50, avente codice Isin IT0004591548. Con scadenza 28 giugno 2013, a più di un anno dall’emissione, a fronte di un valore per l’indice prossimo allo strike infatti, il prezzo del certificato è tornato nuovamente sulla parità iniziale. L’investitore ha così la possibilità di acquistare con 99,85 euro un portafoglio d’opzioni strutturato per un orizzonte temporale di tre anni, con durata residua di poco più di due. Ma veniamo ai dettagli del Twin Win di Banca IMI: rilevato uno strike di 2898,36 punti indice il 15 marzo 2010, il certificato replica sia la variazione positiva che negativa dell’Eurostoxx 50 a partire da questo livello. In caso di ribasso tuttavia è presente una barriera continua pari a 1594,10 punti, rotta la quale il certificato perde la struttura opzionale aggiuntiva trasformandosi in un semplice Benchmark. In termini di prezzo del Twin Win, questo evento determina un allineamento con il valore del sottostante decurtato dei dividendi stimati per la durata residua del certificato, pari in questo caso a 216,848 punti.

Partendo da un livello dell’indice europeo a 2921,10 punti, per un buffer risicato allo 0,78% sullo strike, si determina un valore intrinseco per il certificato pari a 100,15 euro, in linea con quanto mostrato sul book di negoziazione del Sedex, 99,85 euro per l’appunto. Sul fair value del certificato incide non solo il fattore tempo ma anche i dividendi attesi e la volatilità. Benché la struttura del Twin Win,come si osserva dal grafico, sia lineare rispetto alle variazioni del sottostante, se tra un anno, per fare un esempio, l’Eurostoxx 50 avesse un fixing pari a 2921,10 punti, contro un rimborso a scadenza pari a 100,78 euro, il 4 giugno 2012 il teorico del certificato sarebbe di 108,0158 euro, premiando la probabilità di ottenere un rendimento da entrambe le direzioni, grazie a un evento barriera sempre più improbabile.

Guardando inoltre più da vicino il sottostante, qualora una soluzione ai debiti sovrani dovesse tardare e un indebolimento dell’euro non portasse a un respiro dell’economia continentale, il dividend yield annuo che pesa sulle quotazioni dell’indice, in uno scenario di ribasso, si rivelerebbe favorevole per l’investitore. Infatti, in assenza di variazioni sul livello corrente di 2921,10 punti, il valore dell’indice a scadenza aggiustato per i dividendi sarebbe pari a 2704,252 con un rimborso di 106,7 euro per certificato.  Attenzione però, perché in uno scenario fortemente negativo questi contribuirebbero ad avvicinare sensibilmente la barriera invalidante. In conclusione questo strumento consentirà a chi lo detiene di non preoccuparsi troppo per i prossimi due anni di quale sia l’andamento del mercato azionario. Logicamente in scenari ribassisti va assolutamente monitorata la barriera che se violata farebbe perdere la possibilità di ribaltare in positivo le performance negative. Un ulteriore elemento da tenere in considerazione, sempre in uno scenario negativo, è che ribassi dell’indice verranno riconosciuti in positivo solo a scadenza mentre nel durante le quotazioni del certificato potrebbero riflettere l’andamento dello stesso.


VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Lascia una risposta